Una cabina armadio low cost con ERVARLI di Ikea

ervarli ikea

Una cabina armadio su misura e low cost

Una cabina armadio low cost? Mi avete scritto in molti dopo aver pubblicato gli altri due post sulla cabina armadio ( Come organizzare gli spazi in una cabina armadio funzionale e La cabina armadio perfetta: hai lo spazio giusto?) e mi sono accorta che probabilmente un post del genere per qualcuno può essere scontato per altri invece (ma questo vale sempre) può essere uno spunto per capire come si progetta una cabina armadio molto semplice, scegliendo sia la parte fissa che servirà proprio da parte fondamentale, sia gli accessori con cui arricchirla.

Ci sono cabine armadio davvero bellissime.

Poliform, Rimadesio, Caccaro, Porro e potrei continuare, ne fanno di bellissime, super accessoriate e super trendy, che ti consiglio di valutare se non hai un budget (basso) da rispettare.

Qualità sublime, stile eccellente, materiali ricercati e soluzioni su misura.

Altra strada che puoi percorrere è affidarti ad un artigiano. Scegli il materiale, disegni la struttura di cui necessiti (ti puoi fare ispirare dalle moltissime foto presenti su internet e specialmente su Pinterest). Anche in questo caso la soluzione sarà su misura, della qualità che sceglierai tu e l’artigianalità è sempre un quid in più che va preservata.

Infine la terza possibilità, di cui voglio parlarti oggi è quella di arredarla, low cost, da Ikea.

Sono molte le soluzioni proposte da Ikea per la cabina armadio ma a mio modesto parere una da prendere davvero in considerazione è la ERVARLI.

Perché? Tre motivi: la tutta altezza regolabile (abiti in centro a Milano ed hai i soffitti alti tipici della Vecchia Milano? Non ci sono problemi, l’estensione arriva fino a 3,50 in altezza e puoi sfruttare l’ultimo ripiano con ceste e box alte e capienti), il fatto che non sia una struttura piena nella parte adiacente il muro (questo creerà molti meno problemi di condensa, muffa et simili) e la sua bellezza, di chiaro richiamo a qualche firma di design di cui ti ho fatto menzione su.

Oggi voglio parlarti di costi (che in moltissimi chiedono) e di come scegliere, tra tutte le referenze disponibili, i vari pezzi per creare una cabina armadio completa e funzionale, poco dispendiosa ed anche bella.

Quali moduli inserire? Dove inserirli? Perché inserirli?

Prima però, altra premessa doverosa. La cabina armadio rischia, se non progettata bene di crearti nel tempo, per varie ragioni, muffa sui muri, muffa sui vestiti e odori poco gradevoli. Tutto questo deriva dal fatto che non ci sia un ricambio di aria efficace all’interno della stessa o a problemi di coibentazione o ancora attiguità con parti fredde della casa.

Anche a questo c’è una soluzione (o meglio più soluzioni), più o meno dispendiose, a seconda l’intervento che deciderai di adottare. Te ne parlerò in un prossimo post perché a mio parere merita di essere trattato come si deve. Intanto però posso dirti di tenere in considerazione che qualcosa per il ricambio dell’aria e la sua purificazione andrà fatta.

Ma torniamo alla ERVARLI ed a come si progetta una funzionale cabina armadio.

Cosa è davvero indispensabile?

  • Se la cabina è per due un paio di vani di altezza 150-160 cm per i cappotti, vestiti lunghi, pantaloni appesi con piegati, gonne lunghe e sostanzialmente tutto ciò che ti pare;
  • Direi tre vani almeno di altezza invece pari a 110 cm che accoglieranno camicie, pantaloni piegate, giacche, completi, maglie, etc…;
  • Spazio per maglie e magliette. Come? Considera una colonna, quindi almeno 5 ripiani con una distanza minima di 30 cm tra loro per riporre maglie et simili;
  • Una cassettiera per intimo e pigiami, io in genere opto per una 4 cassetti. Ogni cosa al suo posto, compresi i cambi di stagione. Con una cassettiera passa la paura;
  • Scarpiera. A tutta altezza. Larghezza dei ripiani dipendentemente dallo spazio a disposizione. Ripiani inclinati.
  • Un ripiano con scatola annessa per piccoli accessori quali cinture, sciarpe e simili;
  • Un grande spazio per le borse (scherzo, o forse no!). Da ricavare magari in alto e da ricavare con scatole o box ad hoc.

Queste le cose indispensabili in una cabina armadio, poi ovviamente in relazione allo spazio a tua disposizione potrai aggiungere o anche togliere degli spazi. Un esempio?

Hai la scarpiera in un’altra parte della casa? Magari all’ingresso o nel corridoio? Evita di inserirla e sfrutta lo spazio per qualche altro vano che ti torna più utile.

Ma arriviamo al protagonista del post.

La ERVARLI ci aiuta a realizzare una cabina armadio con tutto ciò che ci occorre? Assolutamente sì ed a un prezzo davvero davvero conveniente.

Cosa propone Ikea in questa linea? Praticamente tutto. Dimensioni variabili, personalizzazioni, vani per appendere i nostri capi, per riporli, comodi cassetti, vani scarpiera obliqui.

Il vano base è di una sola colonna con una larghezza che può essere 40 cm o 80 cm. La profondità, anch’essa importantissima, può essere scelta tra due diverse dimensioni: 36 cm e 51 cm.

Vuoi una soluzione a 2, a 3, a 4, a 5? Puoi farlo. La possibilità di personalizzazione che ti dà IKEA in questo è davvero fantastica. Basta cliccare sul tasto Personalizza e creare la tua cabina su misura.

In questa fase potrai decidere tutto: colore (accenni di legno o total white), larghezza e numero dei vani, profondità, accessori, ripiani, contenitori. Tutto insomma.

Utilissimi e disponibili (ed ovviamente personalizzabili) anche i ripiani/scarpiera. A tutta altezza o intervallati da ripiani a vista puoi crearli come desideri.

Ed arriviamo al prezzo. Come ti ho detto tutto è personalizzabile con la ERVARLI dalla schermata personalizza.

Ho creato un esempio di cabina armadio lunga 3.02 metri con una profondità di 51 cm ed il costo per la disposizione che segue è di 687 euro.

Mi sembra un ottimo prezzo per una soluzione che non manca di funzionalità e di capienza.

Hai angoli? Nessun problema. Ervarli è adatto anche agli angoli e la flessibilità del suo uso si presta ad arredare anche quelli più piccoli di casa rendendoli perfetti per diventare la tua cabina armadio.

Infine ti consiglio di valutarlo anche come cappottiera all’ingresso (perché è bella da vedere) o da utilizzare in quei vani dietro le porte di corridoi o camere che diventano spazio attrezzato prezioso per le mille cose che abbiamo in giro per casa.

Alla prossima,

Vittoria

Ti potrebbero interessare

10 comments

  1. Se un giorno mai avessi lo spazio mi fare sicuramente ispirare da questo tuo articolo. Non amo particolarmente gli abiti a vista ma credo che le soluzioni Ikea siano tra le migliori. C’è la falsa idea che siano prodotti di bassa qualità ma a mio avviso se organizzati nel modo giusto sono bellissime, a basso costo e facilmente gestibili!

  2. Molto interessante questo post. Non avevo mai preso in considerazione l’idea della cabina armadio poiché pensavo occorresse un’intera stanza per crearla invece sapere che si può adattare ad ogni esigenza e soprattutto costruire in modo personalizzabile senza costi estremi ha reso il tutto molto più fattibile….grazie

  3. Post molto utile carissima Vittoria, sto infatti pensando di realizzarne una per casa mia. Aspetto però il post dove ci spieghi meglio cosa bisogna prevedere per evitare muffe e condensa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!