Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete

Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete

Un progetto di recupero che mixa stili diversi

Questa è la storia di un sogno…e mi potresti dire che l’esordio ti suona tanto di C’è Posta per te.

Tranquillizza Maria, non sto concorrendo per il suo posto.

Ritorniamo all’incipit, si parlava di un sogno. Bene, oggi voglio parlarti del sogno di Maddalena e di come abbia trasformato il suo sogno in realtà. Con sforzi? Certo. Rinunce? Anche. Però il risultato ottenuto, parole sue, ha ripagato tutti quei giorni di ferie e weekend che lei ed il suo compagno Igor hanno dedicato alla realizzazione di quello che è diventato poi il loro sogno condiviso.

casolare
Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete

Tempo e forze non solo loro ma di tutta la famiglia, in special modo del papà di Maddalena che di case negli anni (e grazie al suo lavoro) ne ha costruite tante.

Quale sogno? Ristrutturare e trasformare un vecchio casolare nella sua casa. E non solo in una casa calda ed accogliente (che era uno degli obiettivi primari) ma anche in una casa bellissima, ricercata, con tratti dark e con pezzi vintage ed unici che la rendono perfetta per farti ispirare.

Ed ecco perchè voglio parlartene.

Maddalena lavora nel mondo dell’interior, anche se la sua formazione non è propriamente classica (dopo un diploma da geometra, studia Design industriale e grafica) è l’interior la sua passione, che fa diventare anche il suo lavoro.

La cosa che mi ha lasciata di stucco quando ho parlato con Maddalena è che moltissimi lavori (e comunque tutti quelli che potevano per competenza) sono stati realizzati da loro (lei e Igor e papà di seguito) e sono stati proprio frutto dei famosi weekend e settimane sacrificate al riposo e dedicate al recupero di questo casolare dalle enormi potenzialità, che avrebbe potuto scoraggiare, per dimensioni e lavori, molte persone.

Invece per loro recuperarlo è stata una sfida che hanno davvero vinto.

Il risultato? Lo vedrai da te.

Una casa dove si respira un’aria accogliente appunto, ma accompagnata da una ricerca di materiali e arredi davvero fantastica. Forte di poter lavorare sul “su misura” dato il suo lavoro da Corso d’Opera Design, Maddalena ha sfruttato gli spazi in modo sapiente e dinamico, trovando a tutto un posto preciso.

Legno di recupero, marmo, colori pieni ma neutri, polverosi e cupi, tocchi di stile francese con la boiserie ed il parquet a spina di pesce in un legno che profuma di vissuto, anche se è stato realizzato ad hoc.

Linee contemporanee, accenni di design, con diverse repliche di pezzi che hanno fatto la storia dell’interior, e tanti piccoli dettagli che fanno sì che una casa non sia un mero progetto di interior ma una somma di ricordi, sensazioni, emozioni ed un luogo familiare in cui tornare a fine giornata.

Sapiente miscela di stili, la definirei una magione ecclettica, un melting pot di pezzi unici di recupero, una fervida immaginazione, molto (ma molto) buongusto ed una visione d’insieme davvero notevole.

E’ una casa che osa, fuori dagli schemi ma che potrebbe calzare a pennello a molti. Me inclusa.

Maddalena trasforma vecchi pezzi, quelli vissuti, con una storia (che puoi trovare anche tu con un pò di fortuna e pazienza nei mercatini o dai rigattieri) in punti di forza del casolare.

Una vecchia finestra diventa dunque una bellissima vetrinetta per la dispensa della cucina e si sposa perfettamente con le linee moderne, semplici e pulite della grande isola (realizzata proprio da Corso d’Opera Design) che domina una buona parte della zona living, udite udite, a doppia altezza; dei vecchi pezzi di legno diventano una scala, perfetta come complemento per il bagno, oppure ancora un vecchio rastrello rivive come vissuto porta calici.

Il grande (ma non eccessivo) tavolo rotondo con il top in marmo marquinia e le sue venature bianche che staccano dal nero e dal profondo colore del parquet diventa, accompagnato dalle sedie che arrivano da un magazzino di modernariato, un perfetto pezzo di transizione tra la zona pranzo e quella living.

Qui un caminetto completa una zona che invidio fortemente a Maddalena.

Gli spazi sono ampi ed il piano terra affaccia su una vasta zona giardino, di pertinenza, che rende ancora più preziose le ampie vetrate che sono state scelte come infissi.

Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete

I campi circostanti diventano dei quadri perfetti, e completamente mutevoli con le stagioni, per uno spazio che diventa contiguo ed unico con la natura circostante.

Sono innamorata dei tocchi francesi in casa. Le boiserie (di cui ti avevo parlato in questo post) che decorano la parte del soppalco che affacciano sul living riescono a regalare quel tocco di romanticismo ad una casa caratterizzata da tanta personalità e carattere.

Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete

Boiserie protagoniste anche nella camera da letto. Il disegno è semplice ed ampio, le tonalità fumose smorzate dal tenue colore scelto per la parete di testata. I decori scelti con cura ed in un numero direi che tende ad applicare il concetto in architettura di uno dei grandi maestri, Mies Van De Rohe, il meno è più (less is more), creano uno spazio accogliente ma non statico.

Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete
Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete

Infine, e chiamiamolo poco, Maddalena cura ogni dettaglio. Tessuti, decori, accessori, tutto riesce ad essere perfettamente integrato ed armonioso negli ambienti del casolare. 

Con la sua grande manualità, il suo estro, l’appoggio di due braccia forti (grazie Igor!, un applauso da tutte noi donne, sappi che solo perché la segui, invidiamo moltissimo Maddalena; il più delle donne è alle prese con uomini che sbuffano a spostare un divano, vedi te 🙂 ), riesce a creare piccole e grandi meraviglie con tutto ciò che si trova tra le mani e cosa fondamentale, senza spendere un patrimonio.

Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete
Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete
Un magnifico casolare ristrutturato nelle campagne venete

Maddalena è la prova che non serve investire migliaia di euro in pezzi di design, la bellezza passa da tante cose ma non da quanto si spende.

Abbinare, mischiare, collezionare, osare e pensare alle volte fuori dai soliti schemi, se fatto in modo sapiente, può creare case uniche che, come nel caso di Maddalena, diventano esempi per chi si appresta a ristrutturare, arredare o cambiare la propria casa.

Spero di riuscire a mostrarti presto altre case così belle sul blog.

Intanto ringrazio Maddalena per la sua disponibilità, le foto (tutte sue) e se ti va di seguire tutti i suoi lavori ti lascio il suo Profilo Instagram: Factorum_House.

Alla prossima,

Vittoria

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!