Tre giorni a San Francisco: cosa fare?

san francisco

Il mio tour nella “City by the Bay”

San Francisco è stata l’ultima città americana che ho visitato lungo un on the road americano fantastico (avrò modo di farne un post). Parto dall’ultima città perché mi ha rapito il cuore. Elegante, soleggiata (siamo stati a metà luglio a dire il vero), cosmopolita, vivace. Un mix travolgente. Questo e molto altro è San Francisco. Emblema della città è ovviamente il Golden Gate, il grande ponte inaugurato nel 1937 che collega le due parti della baia della città californiana. Noi abbiamo avuto la possibilità di visitarla per tre giorni ed abbiamo cercato di vedere il più possibile ma cercando di assaporarne lo stile di vita.

Embed from Getty Images

Embed from Getty Images

 

La prima cosa fatta è stata quella di fare l’abbonamento per tre giorni per poter usare i Cable Cars. Attualmente sono attive tre corse:

  • Powell-Hyde Line
  • Powell- Mason Line
  • California Line
cable cars san francisco
Fonte: TripSavvy

Ci siamo mossi moltissimo a piedi per non perdere scorci della città magari poco noti ma abbiamo cercato di utilizzare il più possibile i cable cars e di stare in piedi (già in piedi) sulle varie porte delle sferraglianti cabine. Una gran figata, lasciatemelo dire.

 

Veniamo dunque a cosa abbiamo deciso, tra le molte attrazioni delle città, di vedere nei tre giorni a nostra disposizione.

1_Ferry Building Marketplace

Un mercato permanente lungo l’Embarcadero in cui trovare qualsiasi golosità tipica di San Francisco e non solo. Dal pane alla frutta, dalle ostriche ai dolci. Ci siamo presi il nostro tempo per visitarlo con calma e riempirci gli occhi e le narici di colori e profumi di questo luogo fantastico. Si può anche mangiare e noi ne abbiamo approfittato per un pranzo veloce a base ovviamente di pesce. Ottimo il cioccolato.

 

san francisco

 

2_Piers 39

Famosissimo a San Francisco, noi siamo tornati due giorni su tre. Il primo giorno nessun avvistamento, il secondo abbiamo ottenuto ciò che speravamo. Avvistamento ti cosa ti starai chiedendo? Ma di leoni marini! Sono una nutrita colonia che in estate affolla il molo appunto 39. C’è sempre tanta gente ma davvero ne vale la pena.

san francisco piers 39

 

Embed from Getty Images

 

3_Chinatown

La città dentro la città. C’è di tutto. Bellissima, piena zeppa di negozi di ogni genere puoi praticamente trovare di tutto. Negozi di souvenir, negozi di gioielli, di arredo del Sol Levante, sembra di entrare in un altro continente. L’abbiamo percorsa anche di sera, di ritorno da un ristorante di Little Italy e l’abbiamo trovata sicura e affascinante.

 

san francisco china town

 

4_Lombard Street

Lombard Street è probabilmente una delle strade più famose al mondo e non solo perché detiene il primato di strada più tortuosa ma soprattutto perché è bella, bella davvero. E’ una strada instagrammabile al massimo grazie alla presenza di aiuole e di fiori rigogliosi, case stupende e una vista sulla città notevole.

 

lombard street san francisco

 

san francisco
Fonte: Wikia Travel

 

san francisco
Fonte: Il viaggio che ti manca

 

5_Golden Gate

Scontato lo so ma visto che in tre giorni ci siamo ritrovati due volte sul ponte e due volte a guardarlo da varie angolature non poteva mancare. Imponente, simbolico, d’impatto. E’ bellissimo percorrerlo a piedi o attraversarlo in bicicletta per raggiungere il posto che occupa la prossima posizione.

 

Embed from Getty Images

 

6_Sausalito

Affittate le biciclette (San Francisco è una città piena di piste ciclabili), attraversato il ponte siamo giunti a Sausalito, quella che viene definita la Portofino californiana. Ora, non me ne voglia Sausalito, che è bellissima, ma il fascino di Portofino è ancora lontano. Questa piccola cittadina nasce come villaggio di pescatori e si presenta ai giorni nostri come ambita meta turistica. Ordinata, pulita, verde e piena di case stupende. Consiglio assolutamente di arrivare all’ora di pranzo per godersi in uno dei ristoranti sulla baia un ottimo pranzo a base di aragosta (i prezzi non erano eccessivi, il problema in alcuni casi è la gratuity-mancia- già inserita al 10/15%, ma in America è così ovunque tranne nei fast-food). Posate le biciclette nel posteggio a pagamento vicino all’imbarco dei traghetti, che noi abbiamo usato all’ora del tramonto per rientrare in città, perdetevi nelle sue stradine per qualche ora rilassante.

 

san francisco sausalito
Fonte: Andrew Harper

 

7_Fisherman’s Wharf

Ok che è un luogo che più turistico non si può ma il granchio che ho mangiato qui me lo sto sognando ancora. Quello che non devi perderti? Il granchio appunto con il burro fuso ed il pane tipico di San Francisco. Ottima anche la zuppa di pesce e l’astice. Noi abbiamo preso quello che volevamo e ci siamo seduti su una bella panchina fronte mare. Attenzione ai gabbiani perché si sono praticamente buttati addosso per rubarci la cena.

san francisco
Fonte: Travel.usnews.com

 

Più di tutto il resto però ti consiglio di scoprire San Francisco camminando per la città perchè non ne sarai deluso ed anzi scoprirai piccole gemme di architettura come queste. Per chi ama farsi ispirare e scoprire scorci di design San Francisco è perfetta. Una commistione di stili, di epoche e di richiami stilistici rivisitati che è difficile esprimere a parole.

 

san francisco

 

san francisco

 

 

E’ facile innamorarsi di San Francisco, il difficile è chiudere la valigia e ripartire. Una città meravigliosa che ti consiglio di visitare assolutamente se ne avrai modo. Ne rimarrai affascinata/o, come tutti del resto.

 

A presto,

Vittoria

Vittoria, qualche anno in più di 30 e molte passioni. L’interior la più grande.

Ti potrebbero interessare

14 comments

    1. Alice noi abbiamo proprio fatto un on the road di 2 settimane attraversando vari Stati e visitando moltissimo. Farò presto un post al riguardo, itanto ti posso dire che è un viaggio che non richiede grandi esborsi economici (oltre gli aerei) ed è divertentissimo.

  1. Lombard street! Non la conoscevo!! Bella! Con i fiori poi deve essere molto suggestiva. Certo le curve non giovano a tutti in auto ma vabbé é un particolare trascurabile. Le tue foto sono molto belle. San Francisco é nella lista dei miei desideri e annoto il tuo post nel diario per quando magari mi servira prima della partenza per prendere spunti di riflessioni.

  2. Un tuffo indietro! Una città favolosa dove ho lasciato l’ennesimo pezzettino del mio cuore!
    L’ho amata dal primo momento e mentre ti leggevo, rivivevo la mia splendida vacanza californiana.
    Grazie 😉

    1. Elisabetta quanto hai ragione. Se scopri San Francisco te ne innamori! Grazie del commento e sono felice sia servito a ricordare la tua vacanza!

  3. Che meraviglia!! San Francisco è la città americana che preferisco, ci ho lasciato il cuore <3
    Ho amato soprattutto i leoni marini, davvero incredibile che se ne stiano lì placidi a prendere il sole… la vita che vorrei!! 😀
    E concordo con te sul granchio del Pier 39… il più buono del mondo. Ma come fanno?? Per non parlare del clam chowder che ancora oggi è il mio piatto preferito in assoluto (scrivo a digiuno, si vede? :D)

    1. Ciao Lucy! 🙂 Si in effetti San Francisco ti rapisce il cuore! I leoni marini sono fantastici ed il granchio beh…mi tocca ritornarci mi sa! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!