La sfida: 12 mesi con la Hygge Challenge

Avrai notato che sono partita in quinta con filosofie di vita di altre nazioni. Se hai letto il post sull’Hygge sia per la sezione home che per la sezione lifestyle avrai già capito di che stili di vita ti sto parlando e questa challenge è proprio perfetta per completare gli articoli sull’argomento. Passo molto tempo su Pinterest per due diversi motivi:

  • Mi faccio ispirare moltissimo dalle immagini, spesso ad esempio mi aiutano a fare quel passo in più in un progetto su cui sto lavorando;
  • È praticamente un pozzo infinito di contenuti se dalle immagini arrivi alle fonti di riferimento.

Poco dopo aver pubblicato il post sull’Hygge style girovagando su Pinterest mi sono imbattuta in una Challenge sullo stile Hygge appunto.

Cosa è una challenge mi chiedi? È una sfida. Può essere giornaliera, mensile o annuale. Può essere su vari argomenti e impegnarti in vario modo, in questa che ti sto per proporre ti sfido a fare una azione almeno una volta in un mese.

Hai capito bene. Per 12 mesi, almeno una volta al mese ti sfido a fare una azione che è in pieno stile Hygge.

challenge

L’idea non me la sono inventata (troppa grazia sarebbe stata, speriamo in idee così per il futuro) ma l’ho trovata su Pinterest, appunto. Sul Blog PopSugar ho poi punto per punto studiato cosa prevedesse ed ho deciso di tradurla in italiano per proportela. Ti avverto che rispetto alla challenge originale ho deciso di cambiarla un pochino per renderla adatta al nostro stile di vita.

Vediamo insieme punto per punto di cosa stiamo parlando.

Gennaio – Luci in casa tutto l’anno

Non ti sto chiedendo di lasciare l’albero di Natale in casa tutto l’anno, questo sia chiaro. Ti sto invece invitando ad utilizzare una catena luminosa in casa. Ci sono infinite possibilità e diventa un vero pezzo di home decor. Farò sicuramente un post a riguardo perché io le amo, ma al momento ti do due semplici consigli:

  • una catena luminosa con le foto, perfetta per creare un angolo dei ricordi particolare;
  • una scala invecchiata o in legno naturale con una catena luminosa, perfetta in un living o in una camera da letto al posto di una qualsiasi lampada da terra.

challenge hygge

 

challenge hygge

 

Febbraio – Regalati una “tazza” di qualcosa di caldo

Facile facile, lo so. I danesi, viste anche le temperature medie che hanno in inverno da 4°C a -6 °C, secondo una statistica su Copenaghen degli ultimi anni, amano le bevande calde e ne fanno largo uso. Secondo una ricerca l’86% della popolazione della Danimarca riconduce il concetto di Hygge al caldo. Per cui questo mese concediti una tisana, un te, una cioccolata calda ma anche un cappuccino se non lo bevi di frequente. Non vale il caffè, siamo italiani d’altronde, e non vale bere la tua tazza calda di fretta e velocemente.

 

Marzo – Accendi delle candele

“Non esiste un modo più rapido per raggiungere l’hygge style che accendere poche candele”, afferma “The Little Book of Hygge”. I danesi accendono le candele ovunque – aule, case e persino in ufficio – e più della metà della popolazione riferisce di accendere candele ogni giorno. Quindi questo mese scegli una o più candele secondo i tuoi gusti (ce ne sono di ogni prezzo in circolazione ma attenta/o a ciò che bruci, quello che bruci respiri ricordalo) ed accendila/e. Magari alla sera o mentre studi o in qualsiasi altro momento preferisci.

 

Aprile – Fai qualcosa per chi è meno fortunato

Secondo me dà più soddisfazione dare che ricevere. In pieno style Hygge è il concetto di condivisione, quindi, tendi la mano ad una persona meno fortunata. Ci sono tanti piccoli gesti che si possono fare, tante azioni che per noi non hanno valore ma che per altri possono essere importantissime. Io non ho consigli da darti in merito però voglio segnalarti una campagna di Action Aid che sostengo ed a cui tengo molto: Fight for women.

 

Maggio – Fai una passeggiata o una escursione

Alzi la mano chi per passeggiata della domenica ormai ha in mente un bel giro shopping in un centro commerciale. Io per prima ho passato alcune domeniche pomeriggio dell’ultimo anno tra Arese e Orio. Bene, ti comunico che la passeggiata al centro commerciale non è per nulla hygge.

Uno degli aspetti fondamentali di questa filosofia infatti è vivere a contatto con la natura, quindi questo mese, entra in contatto con la natura. Ciò non significa che dovrai salire sul Monte Bianco, anche se sarebbe affasciante ti confesso, no, basterà fare una passeggiata al parco della tua città se non vuoi o non puoi spostarti o una escursione fuori dalla zona urbana in qualche area naturalistica. Per chi è ancora più fortunato (secondo me) ed abita vicino al mare consiglio invece una bella passeggiata sulla spiaggia.

 

Giugno – Serata con gli amici “no phone”

L’hygge incoraggia l’essere presenti quindi, in soldoni, ciò significa che se esci con gli amici per una pizza o un aperitivo o li inviti a casa per cena non dovresti e non dovrebbero stare al cellulare. Faccio mea culpa, io ormai vivo in simbiosi con il cellulare. A te questo mese viene chiesto di staccare la spina quando sei in giro con i tuoi cari e goderti veramente il momento. Cerca di mettere in atto per prima/o questa regola e regalati una sera in cui sei al 100% presente.

 

Luglio – Sii grato per qualcosa di bello nella tua vita

Tutti abbiamo qualcosa per cui lamentarci, ne sono assolutamente certa. Vari problemi che quotidianamente affliggono le nostre vite. Sono certa però che se ci rifletti ci sono anche tante cose per cui essere grata/o. La tua famiglia, un amore, tua sorella o fratello, un amico e tante altre cose non legate necessariamente ad una persona fisica. Ecco, in questo mese scrivi su un foglio, nero su bianco, per cosa sei grato. E magari nel corso dell’anno ricordatelo ogni tanto.

 

Agosto – Leggi un libro

Da quanto tempo non leggi un libro? Da quanto tempo non ti ritagli del tempo per qualche pagina? Questo può essere il mese adatto per ritagliarti del tempo per una lettura. Leggera, impegnativa, attuale o classica. Hai mille scelte a tua disposizione. Cosa sarà qualche pagina al giorno?

 

Settembre – Programma un weekend per te

Non deve essere un weekend fuori o in cui fai qualcosa in particolare ma semplicemente un weekend in cui dedichi del tempo in più a quello che ti piace e che ti rilassa. Ognuno di noi ha qualcosa che preferisce, cerca di dedicare più tempo a quello che ti fa star bene.

 

Ottobre – Ritagliati un piccolo spazio in casa

Un hyggekrog, che Wiking traduce approssimativamente in “un angolo”, è uno spazio accogliente nella tua casa dove sentirti completamente a tuo agio. Creati questo angolo, che può essere anche semplicemente una poltrona o un angolo del divano con un bel plaid ed un cuscino morbido. Perché non pensare anche ad un largo e morbido pouf a terra?

 

Novembre – Prepara una nuova ricetta

Per i danesi mangiare è uno dei piaceri della vita, mica scemi dirai. Dolci, piatti salati e bevande calde sono elementi di felicità in perfetto stile hygge, quindi questo mese prenditi del tempo per provare una nuova ricetta. Scegli quella che ti ispira di più e lanciati nella prova.

 

Dicembre – Invita qualcuno a casa

Non sarà difficile nel mese di dicembre avere degli ospiti in casa ma, in caso tu abbia sempre fatto l’ospite finora, dovrai fare uno sforzo ed ospitare. Chi e per cosa? Non ci sono regole: cari, amici, colleghi. Basterà un caffè o un aperitivo o se vuoi una cena o un pranzo. Io adoro i brunch ad esempio e mi riescono anche bene a quanto pare. Penso che opterò per questa soluzione. Tu invece?

 

Bene, sono giunta al termine di questa challenge che ti ho lanciato. La coglierai? Io spero di sì. Cosa ti costa tentare?

Nel caso volessi condividere con me su Instagram delle foto relative a questa challenge taggami con #veryvittoriahygge!

Di seguito ti lascio il file PDF che ho creato che puoi scaricare e salvare sul tuo computer o stampare ed incorniciare oppure ancora inserire nella tua vision board (se non sai cosa è leggi qui).

HYGGE CHALLENGE

Grazie come sempre di essere passata/o da qui!

A presto,

Vittoria

 

 

 

 

Vittoria, qualche anno in più di 30 e molte passioni. L’interior la più grande.

Ti potrebbero interessare

10 comments

  1. Mi appassiona l’argomento. Ho all’attivo Il metodo Kon Marie del riordino che mi ha cambiato la vita 🙂 e Ikigai di Bettina Lembe che mi è stato di grande aiuto. Mi piace il tuo challenge. Lo metterò in pratica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!