Come trasformare il tuo bagno in una mini spa

Come trasformare il tuo bagno in una mini spa

5 consigli su come realizzarne una a casa tua

Cosa ci aspettiamo da una casa? Che sensazioni vogliamo provare entrandoci alla sera dopo una giornata di lavoro? C’è chi ad una domanda del genere risponderebbe allegria, chi accoglienza, chi relax, chi ancora un luogo pulito, privo di orpelli. Ognuno di noi ha una propria preferenza e con le scelte stilistiche e di arredo cerca di ricrearla nella propria casa.

Se però ti dovessi chiedere che tipo di bagno sogni o vorresti ricreare in casa tua, probabilmente (e come la maggior parte delle persone), risponderesti che vorresti un bagno che ti facesse sentire come in una spa, un bagno che potesse essere un ambiente congeniale a dedicare del tempo a te, a rubare dei momenti di relax al tran tran della vita quotidiana.

Foto via Maraki

Se hai un bel budget ovviamente il consiglio è di investire in una vasca idromassaggio o in una doccia sensoriale o ancora in una piccola sauna norvegese.

Tutto bello ovviamente ma che richiede un certo investimento economico nonché avere a disposizione spazi adeguati.

Parliamo invece del classico bagno che ognuno di noi ha a casa. Di come aggiungere degli accessori adatti a dare la sensazione di entrare in una spa.

Per prima cosa una dovuta premessa: i colori che sceglierai per i rivestimenti, le pareti, i mobili, saranno fondamentali nel creare un ambiente in linea con le tue attese. Aggiungi una o più piante (qui il post in cui parlo delle 7 piante adatte al bagno), qualche candela profumata, crea un ambiente lineare, facile da pulire e funzionale.

La bella notizia è che non c’è una sola scelta giusta ma molteplici. Regole fondamentali potrebbero essere il fatto di mantenerti su una palette neutra (beige, tortora, bianco, grigi, bellissimi gli azzurri polvere). Tendaggi leggeri, capaci con discrezione e funzionalità di schermare ma allo stesso tempo creare un ambiente raccolto e riparato.

Queste le premesse che mi sento di darti.

Arriviamo invece ai 5 consigli (con qualche consiglio shopping che spero ti sia utile) per aiutarti nel creare il tuo spazio spa in casa. Alcuni saranno scontati (me ne rendo conto) ma credo che ripeterli non farà male.

– I bei saponi e come metterli in mostra

Se ti piace perderti nei meandri di Pinterest avrai notato che ormai da anni il sapone si è fatto bello. No, non ho sbagliato a scrivere o dimenticato l’italiano.

Foto via AESOP

Proprio così: il sapone si fa bello. Se fino a qualche anno fa si ricercava la combo o il trio tra portasapone e portaspazzolini, oggi i saponi di moltissimi marchi (specie eco-friendly/vegani/sostenibili), complice lo stile scandinavo e l’amore verso il minimal, il pulito, le linee semplici che eliminano il superfluo, si sono vestiti di bellissime bottiglie/dosatori in tonalità ambrate, con etichette altrettanto semplici e lineari che già da sole arredano.
Stupenda la linea Meraki, ma anche la Aesop, la Artek e potrei continuare (magari te ne parlerò in un post ad hoc visto che sono ormai in fissa cronica).

Foto via Meraki

Mettili in bella vista, appoggiali su un bel vassoio ed accompagnali a candele, profumi o ad alcuni degli altri elementi di cui ti parlo di seguito.

Consiglio low cost: compra dei semplicissimi dosatori ambrati o trasparenti e usa il tuo solito sapone mani per creare il tuo dosatore minimal a prezzo bassissimo.

– I cesti in materiali naturali

I cesti sono comodi ma sono anche belli. Sceglili in materiali naturali, rattan corda, bambù. Facilmente reperibili un pò ovunque punta sempre sulla semplicità. L’idea in più è appenderlo. House Doctor ha creato un cesto davvero bello: il Mira (lo trovi qui su Norddesign).

Foto via House Doctor

Disponibile in due misure, potrebbe diventare il complemento perfetto per il tuo bagno spa. E’ già nella mia wishlist come uno dei prossimi acquisti.

– Il profumatore per ambienti

Voglio mettere le cose in chiaro. Praticamente in quasi ogni stanza ho un profumatore. Sono convinta che il profumo di una casa sia un tratto distintivo dei nostri ambienti. In bagno non può certamente mancare. Scegli essenze naturali, pulite e delicate o aromatiche, evocative.

Essenze di pino, eucalipto, rosmarino sono adatte agli amanti dei profumi verdi, erbacei. Le classiche essenze che ricordano il profumo di bucato steso al solo a chi preferisce profumi più discreti.

-La base in legno per la vasca e gli accessori giusti

Un accessorio proprio carino, oltre che utile, è la mensola in legno per la vasca da bagno. Nuova, riciclata, handmade. Sceglila come più ti piace.

Foto via Entrance Makleri

Pulita e naturale saprà essere la giusta aggiunta per la tua vasca da bagno. Accessoriala con tutto ciò che ti sembra più utile per dedicarti qualche momento di relax.

Una cosa che spesso trascuriamo ma che dovremmo invece considerare per creare una piccola spa in casa sono gli accessori giusti

Foto via Decoradeas

Largo a spugne, spazzole di ogni foggia ma pur sempre in legno, lavette per il viso e via discorrendo. Gli accessori per il momento bagno/doccia ti aiuteranno a creare il comfort da spa che cerchi.

– La rivincita degli asciugamani e “mostra qualcosa”

Gli asciugamani in questa trasformazione avranno un ruolo fondamentale. Coordinali, abbonda e mostrali. Ci sto provando. Ti farò sapere se è funzionale o se cambierò idea in breve. Per il momento l’effetto mi piace ed è un sì.

Foto H&M Home

“Mostra qualcosa” è il degno compagno dell’asciugamano in vista. Se è bello tenere nascosta alla vista la miriade di roba che spesso occupa lo spazio nei mobiletti sparsi nei nostri bagni è bello anche mettere qualcosa in vista. Scegli quegli oggetti magari meno utili ma belli. Mostrali, accostali per ricreare un angolo funzionale ma anche che ti dia la sensazione di entrare in una stanza in cui sarai capace di staccare la spina. Un esempio semplice è sicuramente il carrello Raskog di Ikea (che anche io ho comprato). Bello, democratico nel prezzo e con una buona capacità contenitiva/espositiva.

Foto via Ikea

Questi i miei 5 consigli se vuoi trasformare (o quanto meno provarci) e creare un piccolo spazio in cui dedicare del tempo a te, proprio in bagno.

Al prossimo post,

Vittoria

Ti potrebbero interessare

12 comments

  1. Come sempre bravissima Vittoria! Personalmente abbino gli asciugamani, ne ho di specifici per i due bagni. Mi piace molto l’ idea del vassoio per saponi, credo proprio che ne cercherò uno

  2. Vittoria…questo sarebbe il mio sogno…una bella Spa in casa..purtroppo so che non diventerà realtà… ma almeno hai scritto tanti consigli che seguirò con piacere 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!